Cestino

Servizio clienti Italiano

–10% ORA CON IL CODICE SPG10

 

contatto@il-mio-zaino.it

Quale Zaino Per L'Università

Quale zaino per l’università?

Lo zaino, nato nel 1900, è un oggetto che ha subito molte modifiche prima di diventare la borsa che tutti conosciamo oggi.

In Francia è apparso per la prima volta alla fine degli anni ’80, come degno erede delle cartelle in pelle.
Utilizzato per ogni tipo di attività in tutto il mondo, rimane l’oggetto irrinunciabile per ogni ragazzo che inizia gli anni dell’università.

Di seguito troverete tutti i consigli su come e perché scegliere uno zaino per il vostro bambino che inizia la scuola secondaria.

Che ne dite di uno zainetto o di una borsa con le rotelle?

Prima di sapere perché scegliere uno zaino per il vostro bambino che inizia la scuola secondaria, vale la pena di esaminare altri tipi di borse.

Lo zaino: un classico che non è sempre attuale per uno scolaro

Lo zaino è l’oggetto simbolo degli scolari. E questo è forse il suo più grande difetto: al giorno d’oggi ha un’immagine un po’ antiquata e non è più molto in voga.

Il suo design robusto gli permette di resistere bene agli urti. I numerosi scomparti, che possono facilitare la conservazione degli effetti personali, rimangono argomenti di acquisto interessanti per i genitori.

Questo tipo di borsa dovrebbe essere riservato ai bambini della scuola primaria, per consentire loro di acquisire le basi di una buona organizzazione e non doversi preoccupare del modo, a volte brutale, in cui utilizzeranno la loro borsa.

Sac À Roulettes Pour Le Collège

La borsa a rotelle: una via di mezzo, non necessariamente adatta ai bambini

Questo tipo di borsa può essere trascinata a terra grazie alle ruote e a una maniglia che viene tirata dal bambino. La schiena viene così alleggerita dal peso della borsa e soprattutto dal suo contenuto, ma il problema è un altro. C’è il rischio di dolore al braccio del bambino a causa del modo in cui la borsa viene tirata e del peso del suo contenuto. Questo sforzo ripetuto può portare a dolori quotidiani e persino a diversi problemi di salute.

Alcune borse sono dotate anche di spallacci per poterle appoggiare sulla schiena. Anche se può sembrare una buona idea per alternare il modo in cui lo zaino viene trasportato, bisogna tenere presente che una volta sulla schiena, lo zaino è più pesante di uno zaino tradizionale, in quanto si deve aggiungere il peso del meccanismo delle ruote.

Perché scegliere uno zaino per uno scolaro?

Lo zaino può non essere robusto come uno zaino da scuola o avere la capacità di rotolare sul terreno come una borsa con ruote, ma ha molti vantaggi su cui genitori e figli sono sicuramente d’accordo.

  • Sono facili da trovare, a tutti i prezzi e in tutti gli stili. Perfetti per coniugare budget e piacere, senza dover andare nei negozi di quartiere.
  • Occupano poco spazio. Spesso un po’ più leggero di uno zaino, è anche meno ingombrante perché più flessibile: questo lo rende più facile da usare quotidianamente e più pratico da riporre quando non lo si usa.
  • È versatile. Una volta tolto il contenuto scolastico, lo zaino può essere utilizzato come borsa da trasporto o come borsa sportiva.
  • Se usato correttamente, riduce il mal di schiena. I due spallacci appoggiano lo zaino sulle spalle e distribuiscono il peso in modo uniforme. In questo modo, il collo è alleggerito e la schiena è protetta.
  • Le mani sono libere. Usare uno zaino significa avere le mani libere e poter, ad esempio, aprire facilmente una porta, affrontare un imprevisto o usare un oggetto. La libertà di movimento offerta da uno zaino è notevole.
Fille Avec Un Sac À Dos Sort Du Collège

Per le ragazze, una borsa invece di uno zaino?

Per le ragazze giovani e civettuole può essere una tentazione sostituire lo zaino con una borsetta: questo è un doppio errore.

Da un lato, una borsetta non è certo progettata per contenere raccoglitori e altri libri pesanti e ingombranti. D’altra parte, se si trova un modello che lo contiene, ci si ritrova a portare un peso notevole in mano. Questo affaticherà i vostri muscoli fino a farvi male, oppure vi scoraggerà dal prendere le cose necessarie per studiare correttamente, mettendo a rischio i vostri anni universitari.

Che dire della borsa a tracolla?

Una borsa a tracolla può essere un’alternativa interessante per uno studente universitario.

È trendy e pratica, in quanto offre una buona capacità di stoccaggio, ma ha un grosso svantaggio, soprattutto per uno studente: il peso dell’intero contenuto della borsa grava su una sola spalla. Questo comporta automaticamente uno sbilanciamento che può causare mal di schiena, con conseguenti problemi di salute, soprattutto in giovane età, proprio come le borse a rotelle.

La borsa a tracolla è più adatta agli studenti delle scuole superiori e dell’università. La maggior parte di loro porta meno libri e quaderni di uno studente.

Come scegliere uno zaino?

Non si tratta di scegliere il primo zaino in cima al mercato, perché ha un prezzo interessante o perché ha una stampa dell’ultimo film.

Infatti, lo zaino, soprattutto se utilizzato da uno scolaro, deve soddisfare alcuni criteri essenziali.

  • L’altezza dello zaino deve essere di circa 40 centimetri per poter contenere facilmente libri e quaderni di scuola. L’ideale è che il fondo sia rigido per una maggiore resistenza.
  • Dovrebbe avere una capacità di almeno 25 litri per trasportare facilmente tutto il materiale scolastico.
  • Bisogna fare attenzione a scegliere una borsa robusta, soprattutto per quanto riguarda le cuciture degli spallacci, che devono essere rinforzate. Inoltre, i materiali utilizzati per la borsa devono essere di buona qualità, in modo che la borsa non si deteriori in poche settimane.
  • Particolare attenzione va prestata al sistema di chiusura, per evitare che si rompa dopo pochi utilizzi. Le chiusure in velcro, che si usurano troppo rapidamente, dovrebbero essere evitate a favore delle cerniere. Si noti che alcuni zaini sono dotati di chiusure antifurto.
  • È necessario prestare attenzione alla parte posteriore dello zaino, che dovrebbe essere imbottita per evitare lesioni. Lo stesso vale per gli spallacci, che dovrebbero essere facilmente regolabili per adattarsi perfettamente al corpo del bambino.
Groupe D'Adolescents Avec Des Sacs À Dos Vont Au Collège

Uno zaino sì, ma a che prezzo?

Esistono diversi tipi di zaini, il cui prezzo varia a seconda della marca e della qualità scelta.

La scelta della marca dipende dalle preferenze del bambino. È importante che il bambino abbia uno zaino che gli piaccia. Sta a voi trovare il giusto equilibrio tra il prezzo che potete permettervi e ciò che desidera il vostro bambino.

Per quanto riguarda la qualità, ci sono due scuole di pensiero. Alcuni genitori preferiscono acquistare uno zaino nuovo ogni anno e scegliere una borsa economica. Altri optano per la qualità e quindi per un prezzo leggermente più alto, con la speranza che lo zaino duri più di un anno.

In ogni caso, non bisogna trascurare i criteri più importanti per garantire che il bambino sia in grado di utilizzare correttamente il suo zaino.

Come usare correttamente uno zaino?

Avete trovato lo zaino perfetto per il vostro bambino a scuola.
Ci sono solo alcuni punti finali da controllare per garantire che vostro figlio lo utilizzi nel modo migliore e più sicuro possibile.

  • Il principio non negoziabile: lo zaino deve essere indossato su entrambe le spalle. In questo modo il peso viene distribuito correttamente e si riduce il rischio di mal di schiena.
  • Mostrate a vostro figlio come riporre correttamente l’interno dello zaino. Gli oggetti più grandi e pesanti dovrebbero essere collocati in fondo allo zaino per alleviare i muscoli della schiena.
  • Cogliete regolarmente l’occasione per riordinare e verificare con il bambino se alcuni oggetti, magari dimenticati, sono ancora utili da portare con sé.
  • Di tanto in tanto, ricordatevi di controllare le condizioni generali dello zaino. Assicuratevi che non sia danneggiato e che le cuciture, soprattutto le cinghie, siano ancora al loro posto.
  • La regolazione delle cinghie deve essere controllata regolarmente, soprattutto in relazione all’evoluzione della morfologia del bambino.

Come si vede, la scelta di uno zaino per il proprio bambino non deve essere presa alla leggera.

Occorre tenere conto di diversi criteri per garantire al bambino uno zaino che risponda alle sue esigenze e ai suoi desideri, ma anche e soprattutto che lo aiuti a preservare la sua salute.

Sconto del 15% su tutto il negozio !

Entrate a far parte della nostra lista clienti VIP e approfittate delle nostre offerte esclusive, delle promozioni, delle vendite private e ricevete il vostro regalo di benvenuto.